13 settimane di gravidanza – tutto quello che devi sapere

Come è il mio bambino alla 13a settimana?

Il tuo bambino sta crescendo velocemente – e forse anche tu! Potresti sentire il suo battito cardiaco per la prima volta agli appuntamenti prenatali.

Il tuo bambino ora pesa circa 25g.

Anche se non lo sentirai ancora muoversi, sta ballando dentro di te. Con il passare del tempo i suoi movimenti a scatti si stanno trasformando in movimenti più lenti e mirati.

Le mani del tuo bambino si avvicinano alla bocca e a volte sembra che stia sbadigliando o respirando. In questa fase il tuo bambino dorme solo per pochi minuti alla volta, ma più avanti nella gravidanza, inizierà a dormire per periodi più lunghi e potresti anche notare l’emergere di uno schema o di una routine.

Le ovaie o i testicoli del tuo bambino si sono sviluppati all’interno del suo corpo e un piccolo pisellino o un pene si sta formando dove prima c’era il pancione.

Ricevi gli aggiornamenti settimanali sullo sviluppo del tuo bambino dalle nostre esperte ostetriche direttamente nella tua casella di posta elettronica.

I tuoi sintomi della gravidanza alla 13a settimana

Voglie?

Non tutte le future mamme hanno voglie. Se, tuttavia, le hai, è normale. Le voglie possono essere innescate dai cambiamenti ormonali nel tuo corpo che influenzano il gusto e l’olfatto. Inoltre, bruschi cali e picchi nei tuoi livelli di zucchero nel sangue possono lasciarti la voglia di cibi zuccherati.

Questi spuntini per la gravidanza sono ottime opzioni salutari per farti passare la giornata.

Dai un’occhiata alle nostre guide su dieta e nutrizione per una gravidanza sana e come avere una dieta equilibrata in gravidanza.

Si sente costipata o gonfia?

Gli ormoni possono giocare con il tuo sistema digestivo in gravidanza, lasciandoti costipata e gonfia.

Hai mal di testa? Forse soffri di crampi, indigestione, vertigini, bruciori di stomaco o piedi gonfi?

Ecco la nostra guida ai 10 disturbi comuni della gravidanza (e come evitarli.)

Cosa fare nella settimana 13

Mangiare sano

Avere una dieta equilibrata in gravidanza è importante per te e per il tuo bambino. Una buona alimentazione ti manterrà in salute e aiuterà il tuo bambino a crescere e svilupparsi.

Se stavi lottando con la malattia nel tuo primo trimestre e questo è ora cessato, potresti sentirti più affamata. Anche se hai bisogno di mangiare cibi che fanno bene a te e al tuo bambino, non hai bisogno di mangiare per due!

Hai bisogno di aumentare il tuo apporto calorico solo nel terzo trimestre, e poi, solo di 200 calorie al giorno.

Scopri di più sulla gestione del tuo peso in gravidanza.

Posso mangiare insalata confezionata durante la gravidanza?

Se compri un’insalata preparata e prelavata, puoi mangiarla, purché ti assicuri di conservarla in frigorifero e non la mangi dopo la data di scadenza.

Controlla gli ingredienti delle insalate confezionate che compri per assicurarti che non contengano alimenti che dovresti evitare in gravidanza.

Stare attiva ti darà energia

Potresti aver avuto voglia di dormire di più negli ultimi due mesi – ma speriamo che quei giorni siano finiti. Ora è il momento di tornare a essere attivi. Non deve essere una classe di esercizi organizzata, rimanere attivi facendo le scale o camminando al lavoro, a scuola o nei negozi aiuta davvero.

Essere sedentari (stare molto seduti) in gravidanza aumenta i rischi di complicazioni quindi cercate di evitarlo.

Se eravate attive prima della gravidanza potete continuare a fare quello che facevate prima ad un livello che vi sembra comodo. La ricerca mostra che l’esercizio fisico è sicuro e salutare in gravidanza. Ecco la nostra guida su come rimanere attiva in gravidanza.

Il tuo pavimento pelvico ha bisogno di essere allenato per dopo il parto

Se non l’hai ancora fatto, questo è un buon momento per iniziare a pensare di tonificare i muscoli del pavimento pelvico.

La gravidanza e il parto mettono a dura prova il tuo pavimento pelvico – più puoi rafforzare i muscoli ora, meglio sarà per il parto e dopo. Lavorare questi muscoli vi aiuterà anche a prevenire le perdite di pipì quando ridete, starnutite o tossite.

Potresti fare una serie di esercizi per il pavimento pelvico ogni volta che ti lavi i denti, aspetti l’autobus o metti su il bollitore.

Hai già detto al tuo capo che sei incinta?

Non devi dire al tuo capo che sei incinta fino alla 15a settimana prima della settimana in cui nascerà il tuo bambino. Può essere una buona idea dirglielo prima però, specialmente se hai un lavoro faticoso o hai bisogno di molti controlli all’inizio della gravidanza.

“Lavoro per una piccola azienda e altre due donne avevano annunciato la loro gravidanza poco prima di me, quindi ero molto preoccupata di come sarebbe andata la mia notizia, ma tutti sono stati così solidali.”

Rachael, mamma di un bambino

Leggi di più sul lavoro in gravidanza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *