28 maggio 1963: Woolworth Sit-in a Jackson, Mississippi

Il 28 maggio 1963, studenti e docenti del Tougaloo College organizzarono un sit-in al banco del pranzo Woolworth’s a Jackson, Mississippi.

Questo fu il sit-in più violentemente attaccato durante gli anni ’60. Un’enorme folla si è radunata, con l’appoggio aperto della polizia mentre noi tre eravamo seduti lì per tre ore. Sono stato attaccato con pugni, tirapugni e porzioni rotte di contenitori di zucchero in vetro, e sono stato bruciato con le sigarette. Gli agenti dell’FBI stavano osservando all’interno ma non intrapresero alcuna azione. – Il professore del Tougaloo College John Salter (Hunter Bear), seduto nella foto del video qui sotto con gli studenti del Tougaloo College Joan Trumpauer (ora Mulholland), e Anne Moody (autrice di Coming of Age in Mississippi).

Il sito Southern Foodways, Counter Histories, offre un breve filmato sul sit-in di Jackson.

Counter Histories: Jackson, Mississippi from Southern Foodways on Vimeo.

Per tre ore, il gruppo ha sopportato insulti e attacchi da una folla bianca sempre più violenta. Lo studente di Tougaloo Memphis Norman fu fisicamente buttato giù dal suo posto e preso a calci in testa mentre giaceva a terra. Il resto della folla bianca ha schiaffeggiato i manifestanti, li ha colpiti con oggetti del bancone del pranzo e ha persino bruciato delle sigarette sulla loro pelle. Altri hanno rovesciato bevande sui manifestanti o hanno riso mentre altri li ricoprivano di zucchero, senape e ketchup. Il fotografo del Jackson Daily News, Fred Blackwell, scattò l’ormai iconica foto del sit-in che ritraeva la rabbia della folla bianca.

Scopri di più sul sit-in di Jackson nel libro We Shall Not Be Moved: The Jackson Woolworth’s Sit-In and the Movement It Inspired e nel relativo sito web.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *