Anatomia della colonna cervicale

Il collo, chiamato anche colonna cervicale, è una struttura ben ingegnerizzata di ossa, nervi, muscoli, legamenti e tendini. La colonna cervicale è delicata – ospita il midollo spinale che invia messaggi dal cervello per controllare tutti gli aspetti del corpo – mentre è anche notevolmente forte e flessibile, permettendo al collo di muoversi in tutte le direzioni.

Il collo è collegato alla parte superiore della schiena attraverso una serie di sette segmenti vertebrali.
Guarda: Video Anatomia della colonna vertebrale cervicale

La colonna cervicale ha 7 ossa impilate chiamate vertebre, etichettate da C1 a C7. La parte superiore della colonna cervicale si collega al cranio, e la parte inferiore si collega alla parte superiore della schiena a circa il livello della spalla. Vista di lato, la colonna cervicale forma una curva lordotica curvando dolcemente verso la parte anteriore del corpo e poi indietro.

pubblicità

Ruolo della colonna cervicale

La colonna cervicale svolge diversi ruoli cruciali, tra cui:

  • Proteggere il midollo spinale. Il midollo spinale è un fascio di nervi che si estende dal cervello e attraversa la colonna vertebrale cervicale e la colonna vertebrale toracica (parte superiore e media della schiena) prima di finire poco prima della colonna lombare (parte inferiore della schiena). Ogni vertebra ha un grande foro (forame vertebrale) per il passaggio del midollo spinale. Insieme, queste vertebre mantengono il midollo spinale protetto all’interno di un tunnel osseo chiamato canale spinale.

    Guarda l’animazione del midollo spinale cervicale

  • Sostenere la testa e il suo movimento. La colonna cervicale gestisce un carico pesante, dato che la testa pesa in media tra le 10 e le 13 libbre. Oltre a sostenere la testa, la colonna cervicale permette la flessibilità del collo e la gamma di movimento della testa.
  • Facilitare il flusso di sangue al cervello. Piccoli fori (foramine nei processi trasversali) nella colonna cervicale forniscono un passaggio per le arterie vertebrali per portare il sangue al cervello. Queste aperture per i vasi sanguigni sono presenti solo nelle vertebre della colonna cervicale da C1 fino a C6 (non in C7 o inferiore).

Con così tanti nervi critici, vasi sanguigni e articolazioni in uno spazio relativamente piccolo, la colonna cervicale è una delle regioni più complicate del corpo.

Movimenti della colonna cervicale

La colonna cervicale è la regione più mobile della colonna. I movimenti della testa e del collo coinvolgono tipicamente uno o più dei seguenti movimenti della colonna cervicale:

  • Flessione. La colonna cervicale si piega direttamente in avanti con il mento che si inclina verso il basso. La flessione del collo si verifica tipicamente quando si guarda verso il basso o durante la postura della testa in avanti, come quando si sta seduti con una cattiva postura al computer.
  • Estensione. La colonna cervicale si raddrizza o si muove direttamente all’indietro con il mento inclinato verso l’alto. L’estensione del collo è comune quando si esegue un lavoro sopra la testa.
  • Rotazione. La colonna cervicale e la testa si girano su un lato. La rotazione del collo è particolarmente utile quando si cerca di guardare di lato o sopra la spalla, come quando si fa retromarcia in macchina.
  • Flessione laterale. La colonna cervicale si piega su un lato con l’orecchio che si sposta verso la spalla.

Alcuni movimenti possono essere eseguiti in combinazione, come la rotazione del collo mentre si flette in avanti.

pubblicità

Le vertebre cervicali, discusse nella prossima pagina, giocano un ruolo chiave nel mantenere le funzioni del collo e nel facilitare i suoi movimenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *