Anemia da carenza di vitamina B12

Che cos’è l’anemia da carenza di vitamina B12?

L’anemia da carenza di vitamina B12 è una condizione in cui il tuo corpo non ha abbastanza globuli rossi sani, a causa di una mancanza (carenza) di vitamina B12. Questa vitamina è necessaria per produrre i globuli rossi, che trasportano l’ossigeno a tutte le parti del tuo corpo. Senza abbastanza globuli rossi, i tuoi tessuti e organi non ricevono abbastanza ossigeno. Senza abbastanza ossigeno, il tuo corpo non può funzionare bene.

L’acido folico, chiamato anche folato, è un’altra vitamina B. Le anemie causate da una mancanza di vitamina B12 o da una mancanza di folato sono 2 tipi di anemia megaloblastica. Con questi tipi di anemia, i globuli rossi non si sviluppano normalmente. Sono molto grandi. E hanno una forma ovale, non rotonda come i globuli rossi sani. Questo fa sì che il midollo osseo produca meno globuli rossi. In alcuni casi i globuli rossi muoiono prima del normale.

Cosa causa l’anemia da carenza di vitamina B12?

L’anemia da carenza di vitamina B12 è più comune nelle persone le cui famiglie provengono dal nord Europa. È causata da una delle seguenti cause:

  • Mancanza di fattore intrinseco. Il fattore intrinseco è una proteina prodotta nello stomaco. È necessaria per assorbire la vitamina B12. Questo tipo di anemia da carenza di B12 si chiama anemia perniciosa.
  • Intervento chirurgico che rimuove o bypassa l’estremità dell’intestino tenue. Questa parte dell’intestino tenue è dove la vitamina B12 viene assorbita.

L’incapacità di produrre il fattore intrinseco può essere causata da diverse cose, come ad esempio:

  • Gastrite cronica
  • Chirurgia per rimuovere tutto o parte dello stomaco (gastrectomia)
  • Una condizione autoimmune, dove il corpo attacca i propri tessuti

Altri tipi di anemia megaloblastica possono essere collegati al diabete di tipo 1, malattie della tiroide e una storia familiare della malattia.

L’incapacità di produrre il fattore intrinseco può essere il risultato di diversi fattori, come la gastrite cronica, la gastrectomia (rimozione di tutto o parte dello stomaco), o una condizione autoimmune (il corpo attacca i propri tessuti). Altri tipi di anemia megaloblastica possono essere associati a diabete di tipo 1, malattie della tiroide e una storia familiare della malattia.

Chi è a rischio di anemia da carenza di vitamina B12?

I fattori di rischio per l’anemia da carenza di vitamina B12 includono:

  • Una storia familiare della malattia
  • Aver rimosso parte o tutto lo stomaco o l’intestino
  • Malattie autoimmuni, compreso il diabete di tipo 1
  • Malattia di Crohn
  • HIV
  • Alcuni farmaci
  • Diete strettamente vegetariane
  • Essere un adulto anziano

Quali sono i sintomi dell’anemia da carenza di vitamina B12?

I sintomi di ogni persona possono variare. I sintomi possono includere:

  • Muscoli deboli
  • Sensazione di intorpidimento o formicolio nelle mani e nei piedi
  • Problemi a camminare
  • Nausea
  • Diminuzione dell’appetito
  • Perdita di peso
  • Irritabilità
  • Mancanza di energia o stancarsi facilmente (affaticamento)
  • Diarrea
  • Lingua liscia e tenera
  • Tasso cardiaco veloce

I sintomi dell’anemia megaloblastica possono assomigliare ad altre condizioni del sangue o problemi di salute. Vedi sempre il tuo operatore sanitario per una diagnosi.

Come viene diagnosticata l’anemia da carenza di vitamina B12?

Questo tipo di anemia viene solitamente trovata durante un esame medico attraverso un esame del sangue di routine. Il tuo operatore sanitario prenderà la tua storia medica e ti farà un esame fisico.

Il tuo operatore può darti ulteriori esami del sangue. Potresti anche avere altre procedure di valutazione, come una biopsia del midollo osseo.

Come viene trattata l’anemia da carenza di vitamina B12?

Il tuo fornitore di assistenza sanitaria stabilirà il miglior trattamento per te in base a:

  • Quanto sei vecchio
  • La tua salute generale e l’anamnesi medica
  • Quanto sei malato
  • Quanto bene gestisci certe medicine, trattamenti, o terapie
  • Se si prevede che la tua condizione peggiori
  • La tua opinione o preferenza

L’anemia da carenza di vitamina B12 e l’anemia da carenza di folati spesso si presentano insieme e possono essere difficili da distinguere. Il trattamento può includere iniezioni di vitamina B12 e pillole di acido folico.

Gli alimenti ricchi di acido folico sono i seguenti:

  • Succo d’arancia
  • Arance
  • Lattuga romana
  • Spinaci
  • Fegato
  • Riso
  • Orzo
  • Germogli
  • Germogli di grano
  • Fagioli di soia
  • Verdi, verdure a foglia verde
  • Fagioli
  • Noccioline
  • Broccoli
  • Asparagi
  • Piselli
  • Lenticchie
  • Ceci (ceci)

Gli alimenti ricchi di acido folico e vitamina B12 sono i seguenti:

  • Oggetti
  • Carne
  • Pollame
  • Latte
  • Crostacei
  • Cereali arricchiti

Prendere l’acido folico per bocca è più efficace che mangiare cibi ricchi di acido folico. La vitamina B12 non è assorbita così bene per bocca come per iniezione.

Vivere con l’anemia da carenza di vitamina B12

A seconda della causa della tua carenza di vitamina B12, potresti aver bisogno di prendere integratori di vitamina B12 per il resto della tua vita. Questi possono essere pillole o iniezioni. Questo può sembrare difficile. Ma ti permetterà di vivere una vita normale senza sintomi.

Se la tua carenza è dovuta a una dieta restrittiva, potresti voler lavorare con un nutrizionista. Lui o lei può aiutarti a garantire che tu riceva abbastanza vitamina B12 e altre vitamine. Informate il vostro medico di qualsiasi sintomo e seguite il vostro piano di trattamento.

Punti chiave sull’anemia da carenza di vitamina B12

  • Con questa condizione, il vostro corpo non ha abbastanza globuli rossi sani, a causa di una mancanza (carenza) di vitamina B
  • È uno dei diversi tipi di anemia megaloblastica.
  • Senza abbastanza globuli rossi, i vostri tessuti e organi non ricevono abbastanza ossigeno. Senza abbastanza ossigeno, il tuo corpo non può funzionare bene.
  • I sintomi includono muscoli deboli, intorpidimento, difficoltà a camminare, nausea, perdita di peso, irritabilità, affaticamento e aumento della frequenza cardiaca.
  • Il trattamento può includere integratori di vitamina B12. È anche importante mangiare una dieta ben bilanciata.

Passi successivi

Consigli per aiutarti a ottenere il massimo da una visita al tuo operatore sanitario:

  • Conosci il motivo della tua visita e cosa vuoi che accada.
  • Prima della visita, scrivi le domande a cui vuoi rispondere.
  • Porta con te qualcuno che ti aiuti a fare domande e a ricordare quello che ti dice il tuo medico.
  • Al momento della visita, scrivi il nome di una nuova diagnosi e qualsiasi nuovo farmaco, trattamento o test. Annota anche tutte le nuove istruzioni che il tuo fornitore ti dà.
  • Sapere perché un nuovo farmaco o trattamento è prescritto, e come ti aiuterà. Sapere anche quali sono gli effetti collaterali.
  • Chiedete se la vostra condizione può essere trattata in altri modi.
  • Sapere perché un test o una procedura sono raccomandati e cosa potrebbero significare i risultati.
  • Sapere cosa aspettarsi se non si prende il farmaco o non si fa il test o la procedura.
  • Se si ha un appuntamento di follow-up, annotare la data, l’ora e lo scopo di quella visita.
  • Sapere come si può contattare il vostro fornitore se avete domande.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *