Come fermare l’abbaiare dei cuccioli

Un cucciolo che abbaia può far impazzire proprietari e vicini. L’abbaiare non può essere totalmente eliminato perché è un comportamento naturale e una forma di comunicazione del cucciolo, ma è possibile insegnargli a ridurre l’abbaio.

Perché i cuccioli abbaiano

L’abbaiare del cucciolo serve a molti scopi. I cuccioli abbaiano quando giocano, per salutarvi (o un altro animale), o per difendersi da intrusi spaventosi o intimidatori. Considera l’abbaio del tuo cucciolo come un allarme canino: serve come avvertimento per qualsiasi cosa insolita, interessante o eccitante, come l’arrivo di un amico o di un estraneo, un suono improvviso o una vista inaspettata. Piuttosto che cercare di eliminare completamente i latrati, cerca di capire perché il cucciolo abbaia e insegnagli la differenza tra latrati appropriati e latrati problematici.

Come fermare il tuo cucciolo dall’abbaiare

Una volta stabilito perché il tuo cucciolo abbaia, puoi iniziare ad addestrarlo in modo appropriato per fermare il tuo cane dall’abbaiare. Tieni presente che lo sviluppo mentale di alcuni cuccioli è simile a quello di un bambino, quindi molte delle stesse regole di rinforzo si applicano quando insegni al tuo cucciolo un comportamento appropriato. In particolare:

  • Fornire regole e risposte coerenti. Se la tua risposta all’abbaiare eccitato è a volte positiva e a volte negativa, il tuo cane si confonderà. Attieniti alla stessa risposta allo stesso comportamento e assicurati che gli altri membri della famiglia facciano lo stesso.
  • Assicurati che il comportamento non sia causato da problemi fisici o psicologici. Se il vostro cucciolo è spaventato, soffre o si sente male, potrebbe lamentarsi o abbaiare. Assicuratevi di esservi occupati di qualsiasi problema ambientale o di salute che potrebbe frapporsi tra il vostro cucciolo e un buon comportamento.
  • Utilizzate tecniche appropriate per addestrare il vostro cucciolo. Ricordate che il vostro cucciolo è solo un bambino e sa solo quello che gli insegnate. Evitate la disciplina dura; la lode, la gentilezza e altri tipi di rinforzi positivi possono aiutare il vostro cucciolo a diventare un cane ben adattato e ben educato.
  • Non lasciate che le vostre emozioni interferiscano con l’addestramento. Se il vostro cucciolo si lamenta quando viene lasciato solo, potreste sentire il bisogno di confortarlo. Così facendo, premiate il comportamento e quindi insegnate al cucciolo che piagnucolare o abbaiare è il modo migliore per ottenere attenzione.

Illustrazione: The Spruce / Brianna Gilmartin

Consigli per l’allenamento

Una volta rimosse le barriere all’allenamento, dovresti vedere buoni risultati. Tuttavia, se hai ancora problemi a ridurre la quantità di abbaio che senti, questi consigli possono aiutarti a risolvere il problema.

  1. Non abbaiare. Quando si parla con il cucciolo, il tono della voce e il linguaggio del corpo sono importanti quanto le parole che si usano. Per alcuni cani, abbaiare è un’espressione di gioia. Usa una voce calma quando ti rivolgi al tuo cane. Urlare può fargli pensare che vi state unendo al coro e abbaiare ancora più forte.
  2. Rimuovi il pubblico. Se il vostro cane abbaia e voi accorrete ogni volta, premiate il comportamento. Invece, nel momento in cui il vostro cucciolo smette di abbaiare, lodatelo e offritegli un premio. Se continua ad abbaiare, gira le spalle e lascia la stanza. La maggior parte dei cani vuole compagnia, quindi uscire dice al vostro cane che sta facendo qualcosa di sbagliato. Il vostro cane imparerà a stare zitto se vuole che voi rimaniate.
  3. Affrontare situazioni che si verificano regolarmente. Abbaiare al postino insegna ai cuccioli a ripetere il comportamento più e più volte. Puoi chiedere l’aiuto del tuo postino per eliminare l’abbaiare. Chiedi al postino di dare al tuo cucciolo una ricompensa una volta che è tranquillo e loda il tuo animale per essere stato silenzioso.
  4. Fornire esercizi alla porta. Suonare il campanello, bussare alla porta e gli arrivi o le partenze possono eccitare o spaventare i cuccioli timidi. Creare un’associazione tra la porta e il suono della porta con cose buone per il cucciolo. Metti in scena gli arrivi alla porta d’ingresso con un complice “visitatore” carico di leccornie da lanciare. Questo lo aiuta a non vedere più i visitatori come minacce. Questa è una forma di addestramento alla desensibilizzazione.
  5. Allegare la noia. Molti cuccioli abbaiano perché si sentono soli o si annoiano. Anche se il cane non ha nulla per cui abbaiare, l’abbaiare può essere meglio del silenzio. I giocattoli da masticare che premiano l’attenzione del cucciolo con bocconcini gustosi gli riempiono anche la bocca: non può abbaiare e masticare allo stesso tempo. Puzzle e giocattoli come il Kong Wobbler possono essere riempiti con burro di arachidi o crocchette e devono essere manipolati per raggiungere il premio commestibile.
  6. Bloccare i suoni spaventosi. I cani inesperti sentono molti suoni “nuovi” che possono ispirare l’abbaio. Quando l’abbaiare deriva dalla paura, il prodotto a base di feromoni Comfort Zone con D.A.P. può aiutare ad alleviare l’angoscia. Sono disponibili macchine per il rumore bianco per mascherare i suoni, o semplicemente accendere la radio ad un volume normale e sintonizzarla sulla statica.
  7. Provare un nuovo tono. I collari a toni emettono un tono forte e breve al primo “bau”. Questo è spesso sufficiente per far fermare il cucciolo e cercare ciò che ha causato il tono. Elimina la noia e l’abbaiare, spesso in pochi minuti. Tuttavia, il collare deve essere regolato correttamente o può “punire” il cane sbagliato se un amico canino sta abbaiando nelle vicinanze.
  8. Curb abbaia con il profumo. I ricercatori hanno scoperto che i collari alla citronella sono efficaci nell’addestramento all’abbaio. I collari alla citronella emettono prima un tono di avvertimento; un ulteriore abbaio provoca uno spruzzo di profumo che ferma l’abbaio. Alcuni di questi collari hanno anche attivatori a distanza.
2:04

Come addestrare il tuo cane con il rinforzo positivo

Perché ogni cucciolo è diverso, non tutte le tecniche sopra elencate funzionano per tutti i cani. La maggior parte delle tecniche di addestramento richiede un investimento di tempo e coerenza. Se non hai visto miglioramenti in tre o cinque giorni usando una delle tecniche anti-bark, prova un approccio diverso o considera la possibilità di lavorare con un addestratore di cani professionista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *