Come prevenire le frodi con carta di debito

Immagina questo: Tu e la tua famiglia vi recate in un piccolo e oscuro distributore di benzina di campagna fuori dall’autostrada per fare rifornimento. Ti ricorda quella piccola stazione di servizio di The Texas Chainsaw Massacre, ma tuttavia, sei sul tratto finale del viaggio verso la baita della tua famiglia sul lago Tahoe, ed è l’unico posto dove fermarsi per miglia. Tiri fuori la tua carta di debito, la fai scivolare nel lettore di carte, inserisci il tuo numero PIN, fai il pieno e te ne vai.

Quello che non hai notato (colpa degli occhi stanchi e dei bambini urlanti) è che il lettore di carte sembrava un po’…spento. Neanche un giorno dopo la vostra vacanza, la vostra banca vi chiama e vi fa sapere che qualcuno ha acquistato alcuni articoli di grande valore a vostro nome. Sì, hai appena subito una frode con carta di debito.

Ouch.

Come avviene la frode con carta di debito?

Se sei mai stato vittima di una frode con carta di debito o di un furto di identità, sai quanto può essere spaventoso, violento e frustrante. Come hanno ottenuto le tue informazioni?

Budget meglio con Ramsey+. Inizia una prova GRATUITA oggi stesso.

In questi giorni dell’era post-Grande Depressione, c’è molto di più di cui preoccuparsi che qualcuno trovi quella scorta di denaro sepolta nel cortile di casa. Nel frenetico mondo digitale di oggi, ci sono sempre più modi in cui qualcuno potrebbe rubare le informazioni del tuo conto e fregarti:

Card Skimmer

Questi astuti dispositivi vengono inseriti nei punti vendita delle stazioni di servizio o nei bancomat. Quando inserisci la tua carta per fare una transazione, quelle informazioni (insieme al tuo numero PIN se ne hai usato uno) vanno direttamente a qualcuno che intende usarle per se stesso.

La prossima volta che ti avvicini alla pompa, assicurati di controllare il lettore di carte prima di inserire la tua carta. Se sembra usurato o allentato, usa i contanti o opta per un’altra pompa.

Intercettare la posta

Non è illegale? Beh, se qualcuno sta cercando di ottenere le tue informazioni finanziarie, è oltre il punto di preoccuparsi di ciò che è giusto e sbagliato. Queste persone faranno di tutto per frugare nella tua casella di posta nella speranza di trovare un assegno o un estratto conto con i tuoi numeri di conto personali. Non solo, penseranno di aver fatto tombola se troveranno quella carta nuova di zecca che hai chiesto la settimana scorsa.

Quando si tratta della tua cassetta della posta, è difficile controllare se qualcuno cerca nella tua posta. La cosa migliore che puoi fare è guardare attentamente la tua posta. Ti sembra che sia stata aperta e risigillata? C’è qualche informazione sensibile sul tuo conto? Se è così, contatta la tua banca e il mittente per congelare i tuoi conti.

Acquisti online

Con un clic di un pulsante, puoi acquistare un nuovo divano, una tv, un tostapane o persino un cavallo: puoi comprare qualsiasi cosa al giorno d’oggi. Ma con così tanti negozi online e commercianti che offrono i loro beni a portata di mano, come facciamo a sapere che le nostre informazioni di pagamento sono sicure quando andiamo a fare il check out? Beh… non lo sappiamo. La risposta potrebbe non essere quella di smettere di acquistare i tuoi articoli online, ma vogliamo che tu metta in pratica alcuni modi per mantenere le tue informazioni al sicuro.

Per cominciare, non acquistare mai nulla su una rete non protetta. Questo significa che se sei in una biblioteca pubblica, potresti voler aspettare fino a casa per acquistare quei biglietti del concerto. E lo stesso vale per il tuo dispositivo mobile. Se stai usando il Wi-Fi gratuito di Starbucks, forse dovresti mettere in attesa qualsiasi acquisto finché non sai che le tue informazioni sono al sicuro. Inoltre, come fai a sapere che quell’uomo al computer accanto a te non stia solo aspettando che tu faccia questo acquisto?

Ristoranti e negozi

Se ci pensi, siamo tutti abbastanza fiduciosi con le nostre carte di debito nei ristoranti. Riceviamo il conto, mettiamo la nostra carta in quella bella busta, e non ci pensiamo due volte al fatto che abbiamo appena dato a un estraneo in grembiule l’accesso al nostro conto. Pensateci: Quando dai via la tua carta, stai confidando che il tuo cameriere o la tua cameriera strisci l’importo corretto e ti restituisca la carta prontamente. Non stiamo dicendo di non andare mai a mangiare fuori, ma stiamo dicendo di controllare il tuo conto in banca… e di controllarlo spesso.

Come fanno le banche a indagare sulle frodi con le carte di debito?

Se sei vittima di una frode, assicurati di contattare immediatamente la tua banca – se non ti hanno già contattato. Molte banche hanno spesso degli avvisi speciali, così quando arriva una strana transazione sulla tua carta di debito, possono contattarti per vedere se sei stato tu a fare l’acquisto. Tieni solo gli occhi aperti per acquisti in posti dove non sei mai stato prima e per importi che normalmente non spenderesti.

Carta di debito persa o rubata

Se hai perso la tua carta di debito (o se ti è stata rubata), è importante far sapere alla tua banca che pensi che la tua carta possa essere compresa, il prima possibile. L’Electronic Fund Transfer Act delinea la tua responsabilità se la tua carta viene persa o rubata in base a quando la denunci. Una volta denunciato lo smarrimento, non sei più responsabile per qualsiasi addebito fraudolento.

Se denunci la frode sulla carta di debito prima che venga effettuata qualsiasi transazione, hai zero responsabilità. Se fai la denuncia entro due giorni, la tua responsabilità è di soli 50 dollari. Se lo segnalate entro 60 giorni dalla ricezione del vostro estratto conto, potreste dover pagare fino a 500 dollari al massimo di ciò che è stato speso a vostro nome prima che voi segnalaste la perdita. E dopo 60 giorni, non c’è fine alla tua responsabilità per le spese non autorizzate.1

Numero di carta rubato

Se quei loschi personaggi hanno rubato il numero della tua carta di debito (ma tu hai ancora la tua carta), non sei responsabile per qualsiasi spesa non autorizzata fatta a tuo nome. Per avere zero responsabilità, devi denunciare questo losco affare alla tua banca entro 60 giorni dall’invio del tuo estratto conto. Se denunci le spese dopo 60 giorni, sarai comunque rimborsato per le spese fatte nei primi 60 giorni, ma potresti non essere in grado di recuperare qualsiasi spesa illegale avvenuta dopo.2

La maggior parte delle carte di debito sono supportate da Visa o Mastercard. Nel caso di numeri di carta rubati, questo funziona a vostro vantaggio. Entrambe le compagnie offrono una politica di responsabilità zero – ne parleremo più avanti. Se il tuo numero PIN è stato rubato, questa politica potrebbe non coprirti.3

Indagine sulla frode

Una volta che hai notificato la tua banca, hanno 10 giorni lavorativi per fare un’indagine e poi tre giorni per farti sapere (per iscritto) cosa hanno trovato. Ma che mi dici dei soldi che sono stati presi dal tuo conto?

A volte, le banche si muovono come tartarughe, e può volerci un mese o più per fare un’indagine. In questo caso, dovranno “restituirvi” il denaro fino alla fine della loro indagine. Se gli addebiti che stai contestando sono avvenuti in un altro stato (o se si tratta di un addebito in un punto vendita), questo può potenzialmente raddoppiare il loro tempo di indagine. E alla fine dell’indagine, se la tua banca decide che gli addebiti non erano fraudolenti, ti faranno sapere e si riprenderanno i soldi.4

Ascolta: È meglio affidarsi alla propria “assicurazione” che affidarsi alla banca per assicurarsi di avere i soldi quando qualcosa va storto. Ecco perché è così importante avere un fondo di emergenza! Assicurati di avere quel fondo di emergenza iniziale di 1.000 dollari o il tuo fondo di emergenza completamente finanziato. Quando la vita accade – e succederà – vuoi essere pronto.

Come prevenire le frodi con le carte di debito

Ora che sai come avvengono le frodi con le carte di debito, è il momento di iniziare a mettere in atto le precauzioni di sicurezza per assicurarsi che non accada a te o alla tua famiglia. Ecco alcuni modi semplici per assicurarti di mantenere le tue informazioni – e i tuoi soldi – sani e salvi:

  1. Controlla spesso il tuo conto bancario online (e vai senza carta).

  2. Quando possibile, usa la tua carta di debito come “credito” alla cassa. Meno inserisci il tuo numero PIN, più sei al sicuro.

  3. Optate per i bancomat della vostra banca piuttosto che per i bancomat indipendenti (come alle stazioni di servizio).

  4. Utilizza sempre una rete sicura quando fai acquisti online.

  5. Abbonati alla protezione antifrode o contro il furto d’identità.

  6. Controlla sempre i lettori di carte quando sei in giro. Se sembra spento, non usarlo!

  7. Smaltisci sempre gli estratti conto e le informazioni sensibili in modo appropriato: il distruggidocumenti è il tuo nuovo migliore amico.

  8. Spegni la protezione dello scoperto. Non vuoi che qualcuno prosciughi entrambi i tuoi conti.

Frode con carta di debito e carta di credito

I detrattori ti diranno che la tua “responsabilità” aumenta con le frodi con carta di debito. Ascoltate: Questo è vero solo se vedi transazioni non autorizzate sul tuo conto e non fai assolutamente nulla. Come abbiamo detto prima, usare la tua carta come credito ad ogni acquisto (e saltare il PIN) è il modo migliore di procedere.

La verità è che se la tua carta di debito è sostenuta da un gigante del credito come Visa o Mastercard (e la usi come una carta di credito quando fai un acquisto), hai esattamente le stesse protezioni di una carta di credito.5,6

In fondo: Usare la tua carta di debito è sicuro tanto quanto usare una carta di credito. Inoltre, quando usi una carta di debito, stai usando il tuo denaro duramente guadagnato. Non cadere nella trappola di usare una carta di credito come precauzione di sicurezza. Potrebbe portare a spendere di più… che porta a più debiti.

Vuoi coprire le tue basi? Proteggete voi stessi e i vostri soldi con la protezione contro il furto d’identità attraverso Zander Insurance. Guadagnerete la pace della mente quando le vostre informazioni saranno monitorate per qualsiasi attività losca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *