Come restringere una canna da pesca

Consigli di pesca per aiutarti a ottenere la tua prossima grande cattura

Come restringere una canna da pesca

Quando ti prepari per il tuo prossimo grande viaggio di pesca, per prima cosa considera la possibilità di ri-spoolare le tue canne da pesca dato che la lenza dell’anno scorso potrebbe aver fatto il suo corso.

Come sapere se una lenza deve essere sostituita

I pescatori dovrebbero sostituire la loro lenza almeno una volta all’anno, e forse più spesso se notano quanto segue:

  • Torsioni
  • Notevole rugosità
  • Povera forza del nodo
  • Problemi di lancio

Tanti fattori influenzano la durata di una lenza, tra cui il tempo, le condizioni di pesca e lo stoccaggio della lenza. Le alte temperature possono far sì che una lenza si allunghi, il che ne riduce la resistenza. Anche i fondali rocciosi dei fiumi possono logorare una lenza, così come i raggi UV e il calore, soprattutto con le lenze monofilamento. Le lenze al fluorocarbonio sono più durevoli, ma richiedono comunque un cambio più frequente rispetto alle lenze intrecciate.

Quando una lenza ha fatto il suo tempo, ecco come infilare una nuova lenza.

Mettere la nuova lenza

I negozi di articoli da pesca di solito hanno macchine che caricano le lenze per i clienti, ma se hai intenzione di farlo da solo, ecco come fare.

Prima di tutto, apri la cauzione del mulinello girando verso l’alto il piccolo braccio di filo della bobina. Usate un nodo di perno per legare la nuova linea sul perno, poi abbassate il braccio di filo per chiudere la cauzione.

Imparare il nodo di perno

Per chi non conosce i nodi di perno, sono abbastanza semplici:

  1. Avvolgete l’estremità del filo intorno al perno, poi usatelo per fare un semplice nodo sopra la mano intorno all’estremità fissa del filo.
  2. Ancora una volta usando l’estremità dell’etichetta, fare un altro nodo in piedi un paio di centimetri più in basso del primo.
  3. Tirare entrambi i nodi insieme per incastrarli contro la bobina.
  4. Tagliare l’estremità dell’etichetta.

Collocare la bobina di filatura

Porre l’etichetta della bobina sul pavimento. Assicurati che sia disteso in piano, non su un lato, e che il filo sia caricato sul mulinello nella stessa direzione in cui esce dalla bobina.

Prendi il filo tra il pollice e l’indice per applicare una certa pressione e prevenire torsioni. Gira la maniglia da 15 a 20 volte, mantenendo la pressione sul filo.

Fermati e controlla che il filo non si attorcigli dando un po’ di lasco. Se si attorciglia, capovolgi la bobina e prova di nuovo. Usa il lato che dà meno torsione. Una volta che la bobina è piena, cioè a circa un ottavo di pollice dal bordo, è buona per andare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *