Cos’è un corsetto post-partum e dovresti provarlo?

Usare un corsetto dopo la nascita di ognuno dei suoi tre bambini non era nemmeno una domanda per Kristy Phillips, di Reno, Nevada. Sia sua madre che sua nonna ne avevano usato uno per aiutarla a riprendersi dopo il parto e, come il segreto per calmare le coliche o cosa mangiare per aumentare l’offerta di latte, è stato tramandato come un consiglio essenziale, da madre a figlia.

Ha iniziato a indossare il bendaggio – una larga fascia elastica che si è fissata con il velcro intorno al suo addome – immediatamente in ospedale e ha continuato a indossarlo 24 ore su 24 per i successivi uno o due mesi.

“Per me è stato come un enorme abbraccio in cui mi sentivo bene e stretto e nel momento in cui lo toglievo tutto sembrava Jello”, dice. “Mentre continuavo a indossarlo, mi sentivo come se avesse aiutato il mio corpo a tornare insieme più velocemente. Lo consiglio a tutte le donne incinte che conosco.”

Per Aubrynne Holbrook, di Provo, Utah, le sue ragioni erano un po’ più superficiali all’inizio. “Ho scelto di usare un corsetto dopo il mio secondo figlio per vanità, sperando che facesse tornare la mia vita alla normalità più rapidamente”, dice. Ma quando ha scoperto che avrebbe avuto bisogno di un cesareo e il suo medico le ha raccomandato di usarlo per aiutare il recupero, si è subito resa conto di tutti i benefici per la salute. “Ero così nervosa e i miei muscoli dello stomaco erano così polverizzati che ho davvero apprezzato il supporto extra che ho ricevuto, soprattutto perché ho anche diversi dischi scivolati nella mia schiena. Mi ha aiutato a proteggere la mia incisione, a diminuire il gonfiore e mi ha anche aiutato con i crampi post-partum.”

Aggiunge che rispetto al suo primo bambino, la fascia l’ha aiutata a tornare in piedi molto più velocemente, rendendo più facile fare cose quotidiane come portare il bambino, mettere e togliere il seggiolino dalla macchina e sollevare la spesa.

Leggi questo articolo

la migliore fascia addominale post-partum
Le migliori fasce addominali post-partum, Wraps and Shapewear Products
donna che si prende cura della sua cicatrice da taglio cesareo
Sicurezze da taglio cesareo: Fondamenti di cura durante e dopo la guarigione
Gonfiore post-partum, palline di diversi colori e dimensioni
È normale il gonfiore post-partum?

la migliore fascia per la pancia post-partum
Le migliori fasce per la pancia post-partum, Wraps and Shapewear Products
donna che si prende cura della sua cicatrice da taglio cesareo
Sicurezze da taglio cesareo: Fondamenti di cura durante e dopo la guarigione
Gonfiore post-partum, palline di diversi colori e dimensioni
Il gonfiore post-partum è normale?

Convinto di averne bisogno? Non così in fretta. Mentre Phillips e Holbrook hanno avuto una grande esperienza, non a tutte le mamme piacciono e non sono giusti per ogni situazione. Leggi questo prima:

Che cosa, esattamente, è un involucro post-partum?

È semplicemente un prodotto che avvolgi intorno alla vita per aiutare a sostenere il tuo corpo dopo il parto. Ma non tutti sono creati uguali e ci sono un sacco di diversi tipi di prodotti per la cintura sul mercato:

Belly wrap: Questo è generalmente solo un’ampia fascia elastica regolabile (di solito in velcro) che vi copre dalle costole fino alla parte superiore dei fianchi. Fornisce una leggera compressione. Ce ne sono diversi fatti apposta per le donne dopo il parto. Controlla le nostre recensioni e raccomandazioni delle migliori fasce per la pancia.

Compressione addominale: Questo è un dispositivo medico, progettato per essere indossato dopo un intervento chirurgico all’addome. Si tratta di fasce senza fronzoli che forniscono una compressione da media a forte e sono regolabili (di solito in velcro). Anche se non sono specifici per le donne postpartum, sono spesso utilizzati durante il periodo postpartum.

Strecciatori/cinghie per la vita: Questi sono anche un’ampia fascia regolabile (di solito una linea di chiusure a gancio o una cerniera) che copre la vostra sezione mediana, da sotto il busto alla parte superiore dei fianchi – il tipo che vedete più comunemente sulle celebrità su Instagram. Sono spesso fatti di lattice o altri materiali più rigidi e possono contenere ossa di plastica o metallo. Il loro scopo è quello di ridurre drasticamente la dimensione della tua vita e offrire una compressione da ferma a extra ferma.

Corsetti: Questi sono disponibili in un’ampia varietà di forme, dimensioni, stili e livelli di compressione, ma la maggior parte sono considerati indumenti modellanti, progettati per essere indossati da soli o sotto i vestiti.

Può essere confuso, ma è davvero importante assicurarsi di utilizzare un articolo medico fatto per aiutare specificamente le donne a riprendersi dal parto o dalla chirurgia. Questi prodotti possono essere meravigliosi e accelerare il tuo recupero, ma usare il tipo sbagliato può essere doloroso e persino dannoso, dice Sherry Ross, M.D., un ginecologo ed esperto di salute delle donne.

Dice che mentre le fasce per la pancia offrono una leggera compressione e supporto, i girovita (come quelli che spesso si vedono sulle celebrità di Instagram) sono più di un corsetto moderno con compressione pesante e possono fare più male che bene.

Come può aiutare una fascia post-partum?

Lo scopo principale di una fascia per la pancia è quello di sostenere e allineare l’addome fino a quando gli organi addominali e i muscoli possono fare nuovamente il loro lavoro normale, dice la dottoressa Ross. Possono anche aiutare con la pelle floscia e sciolta e fornire una leggera compressione per aiutare il tuo utero a ridursi, aggiunge. Inoltre, se hai avuto un taglio cesareo, le fasce per la pancia possono togliere la pressione dall’incisione mentre guarisce, dice.

Le fasce possono anche aiutare a ridurre il dolore, aumentare la mobilità, stabilizzare il pavimento pelvico e persino aiutare a guarire una diastis recti (una condizione post-gravidanza super comune in cui i muscoli addominali rimangono separati), dice Laura Arndt, uno specialista di esercizi pre e post-gravidanza e CEO di Matriarc, un’app per nuove mamme.

L’impacco post-partum può aiutare le donne a tornare in piedi prima e a camminare più lontano, secondo uno studio pubblicato su Physiotherapy Canada. Può anche aiutare le donne ad avere meno dolore, sofferenza e sanguinamento dopo un cesareo, secondo un secondo studio pubblicato sull’International Journal of Gynaecology and Obstetrics.

Poi c’è la questione dell’estetica. Indossarlo sotto i vestiti può aiutare a sembrare immediatamente più snella e molte neo mamme giurano che li aiuta a tornare più velocemente alla forma e al peso della gravidanza.

Aspetta, aspetta – Ti aiuterà davvero a perdere il peso del bambino più velocemente?

Probabilmente no, dice il dottor Ross. “Sfortunatamente le affermazioni di fasce per la pancia e girovita che aiutano a controllare la ritenzione idrica e aiutano con il peso non possono essere provate medicalmente”, dice. Eppure, molte mamme, tra cui Holbrook, dicono di aver perso peso e centimetri più velocemente con le fasce.

Questo può essere dovuto alle donne che scambiano il corpo che elimina tutti i fluidi extra della gravidanza come una vera perdita di peso, dice Arndt. Ma se aiuta a ridurre il dolore in modo da poter essere più attivi, può aiutare la perdita di peso in questo modo, aggiunge.

In fondo? Indossateli per il comfort e il supporto e se vi aiutano anche a perdere qualche chilo in più, allora bene. Anche se è importante ricordare che il periodo post-partum dovrebbe essere tutto sul nutrimento del vostro corpo, il legame con il vostro bambino e l’adattamento alla vostra nuova vita – non perdere peso!

Come si dovrebbe indossare una fascia post-partum?

La fascia può essere utilizzata immediatamente dopo il parto, purché il vostro medico vi dia l’ok, dice il dottor Ross. Inizia con solo un paio d’ore e vedi come ti senti. Da lì, dipende da te quanto vuoi indossarlo, in base al tuo livello di comfort. La maggior parte delle aziende consiglia di indossarlo tutto il giorno e la notte, tranne quando si fa la doccia, per 30-60 giorni postpartum.

Si assicuri solo di non avvolgersi troppo stretto poiché troppa compressione può rallentare la guarigione. “Dovresti essere in grado di respirare comodamente e non sentirti limitata nei tuoi movimenti quando indossi una fascia per la pancia”, dice. Se diventa scomodo in qualsiasi momento, toglilo immediatamente.

Chi non dovrebbe indossare una fascia post-partum?

Tutte le donne che mostrano segni di infezione, specialmente in una ferita da taglio cesareo, o che hanno altre complicazioni della gravidanza o del parto come la preeclampsia o l’anmionite dovrebbero evitare di legare la pancia, dice il dottor Ross. Questo è il motivo per cui è così importante ottenere il via libera dal vostro medico prima di metterne uno.

Come si sceglie un involucro post-partum?

Phillips ha ricevuto il suo in ospedale mentre Holbrook ha ordinato due online (una taglia più grande per subito dopo il parto e una più piccola per quando aveva perso un po’ di peso). Ci sono molte, molte opzioni, ma il dottor Ross ha alcuni suggerimenti: Cercare colori scuri/solidi per nascondere le macchie e i liquidi; tessuti morbidi, elastici, traspiranti e senza cuciture; compressione da lieve a moderata; e bordi non vincolanti.

La maggior parte delle fasce post-partum vanno semplicemente intorno all’addome e ai fianchi superiori, ma ci sono opzioni che hanno mutande o pantaloncini integrati per offrire ulteriore supporto e modellazione. Se optate per uno di quelli, assicuratevi che abbiano un’apertura nel tassello per consentire tutti i frequenti viaggi al vasino che le nuove mamme devono fare, aggiunge. Non volete essere bloccati in un involucro di salsiccia sudata mentre cercate di cambiare un maxi pad gigante!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *