Gli stimolatori di testosterone funzionano davvero? | I 5 integratori per aumentare il testosterone più popolari

Il testosterone è un potente ormone anabolico (costruzione muscolare) e, se assunto in dosi sufficienti, può trasformare il tuo fisico. Mettere su muscoli e allo stesso tempo eliminare il grasso è il Santo Graal per la maggior parte dei sollevatori. Aggiungete il beneficio di un aumento della libido e cominciate a capire perché alcune persone vorrebbero aumentare il loro testosterone. Quindi, i booster di testosterone funzionano e cosa dovresti usare?

In questo articolo, troverai:

  • Cosa sono i booster di testosterone?

  • Hai bisogno di aumentare il tuo testosterone?

  • I 5 booster di testosterone più popolari

  • I booster di testosterone funzionano?

  • Effetti collaterali

Cosa sono i booster di testosterone?

I booster di testosterone sono integratori che si crede aiutino ad aumentare i livelli di testosterone del tuo corpo. Sono spesso composti naturali come estratti di erbe e sono stati utilizzati nella medicina antica.1 Esempi di questi sono tribulus terrestris e Ginseng (Eurycoma longifolia Jack).

Ci sono anche integratori più tradizionali che, grazie alla loro vasta gamma di benefici olistici, possono aiutare a mantenere la produzione di testosterone. Esempi di questi sono la vitamina D e la ZMA.

vitamina D booster di testosterone

Hai bisogno di aumentare il tuo testosterone?

È stato dimostrato che l’aumento del testosterone aumenta la massa muscolare, migliora la forza e riduce il grasso corporeo.2 Più alti sono i livelli di testosterone, più pronunciati diventano questi effetti.3

Negli uomini sani, con livelli di testosterone in un intervallo ‘normale’, le prove per aumentare il testosterone che rientra ancora in questo ambito ‘normale’ non sono attualmente chiare.4

Tuttavia, ci sono una serie di fattori che possono influire sulla produzione e far scendere il testosterone al di sotto di quello che è considerato ‘normale’.

In questo caso, ci sono risultati incoraggianti che alcuni integratori possono aiutare a riportare il testosterone a un livello normale.1

Questo può essere pertinente per gli uomini che invecchiano perché il testosterone diminuisce naturalmente con l’età.5 Il testosterone raggiunge il suo massimo intorno ai 30 anni e da quel momento si perde l’1-2% di testosterone all’anno.5

Inoltre, il sovrallenamento6, i periodi di stress cronico7, la privazione del sonno,8 la perdita estrema di peso (specialmente se si segue una dieta povera di grassi)9 e le malattie a lungo termine10 possono potenzialmente abbassare il testosterone.

Segni che il testosterone può essere basso sono la mancanza di miglioramento o la perdita di forza e di massa muscolare, l’aumento del grasso corporeo, la mancanza di vitalità, la mancanza di libido e un calo di umore.2

In questi casi, è consigliabile consultare un medico. Tuttavia, può essere possibile aumentare i bassi livelli di testosterone con alcuni integratori.

Cinque dei più popolari booster di testosterone

Acido D-Aspartico

L’acido D-Aspartico (DAA) è un aminoacido presente nei tessuti riproduttivi e svolge un ruolo nella regolazione ormonale.11

Il testosterone del tuo corpo è regolato dall’asse ipotalamo-ipofisi-gonadi (HPG), una rete attraverso la quale i sistemi neurali e riproduttivi del tuo corpo comunicano.12 È stato dimostrato che l’aumento della quantità di DAA in siti chiave come l’ipotalamo, l’ipofisi e i testicoli migliora la produzione di testosterone.11

In uno studio in cui uomini con testosterone basso e nessuna esperienza di allenamento hanno assunto 3g di DAA per 12 giorni, i livelli di testosterone sono aumentati del 42%.11

Tuttavia, in uomini con livelli di testosterone normali, con due anni di esperienza di allenamento, il d-aspartico non ha mostrato alcun aumento del guadagno muscolare o della forza.13

In effetti, in quelli con esperienza di allenamento, dimostrata da una panca con peso corporeo, il d-aspartico ha mostrato effetti negativi. Quando si assume una dose di 6g al giorno, gli adattamenti neurali necessari per aumentare la forza sono stati smussati.13

Sommario

L’acido d-aspartico può avere un potenziale se non hai esperienza di allenamento o hai bassi livelli di testosterone. In tal caso, 3g al giorno sarebbe un dosaggio appropriato. Tuttavia, se ti stai allenando da un po’, l’acido d-aspartico non è probabilmente una grande scelta di integratori in quanto è stato dimostrato che ha un potenziale effetto debilitante sul guadagno di forza.

Tribulus Terrestris

Tribulus terrestris (TT) è stato un popolare booster di testosterone per qualche tempo. Il TT è un estratto di erbe che è stato usato nell’antica medicina greca, cinese e indiana. Le affermazioni sul suo potenziale per aumentare la libido possono spiegare la sua popolarità.14

Il modo in cui si crede che il TT aumenti il testosterone è aumentando l’attività dei recettori degli androgeni (una proteina che si lega al testosterone) nel cervello. Questo fa sì che il cervello rilasci più ormone luteinizzante (LH). A sua volta, l’LH stimolerà una maggiore produzione di testosterone nei testicoli e quindi aumenterà i livelli di testosterone nel siero.14

Questa è la teoria, almeno. Tuttavia, la maggior parte delle prove che possono essere incoraggianti per l’uso del TT sono state eseguite in studi su animali come ratti e primati. Anche in questo caso, i dati sono alquanto inconcludenti.14

Negli studi clinici condotti sugli esseri umani, ci sono pochissime prove che suggeriscono che il TT aumenta il testosterone in modo significativo.14

Ginseng (Eurycoma longifolia Jack)

Il Ginseng ha diversi nomi a seconda della regione (Malaysian Ginseng, Tongkat ali e Tung Saw) ed è una popolare pianta medicinale.15

Il modo in cui può potenzialmente aumentare i tuoi livelli di testosterone è aumentando la velocità con cui il testosterone libero viene rilasciato dal suo ormone legante, la sex-hormone-binding-globulin.15

In uno studio condotto su uomini anziani con basso livello di testosterone, 200 mg di Ginseng ogni giorno per un mese hanno contribuito a riportare i livelli di testosterone basso alla normalità.15

C’è anche la prova che il Ginseng può migliorare il profilo dell’ormone dello stress – per esempio, il rapporto tra cortisolo e testosterone.16 Essenzialmente, il cortisolo, che è l’ormone dello stress del corpo, si riduce e il testosterone aumenta. Questi effetti sono stati riscontrati in uno studio che ha esaminato l’effetto di 200 mg di Ginseng sullo stress e sull’umore in uomini e donne moderatamente stressati. È interessante notare che lo studio ha anche mostrato che il Ginseng ha ridotto la tensione, la confusione e la rabbia.

Integrare il Ginseng può quindi aiutare a ridurre il rischio di caduta del testosterone a causa dello stress psicologico.

Sommario

Il Ginseng è una pianta medicinale popolare che potrebbe potenzialmente aumentare i livelli di testosterone negli uomini anziani con bassi livelli di testosterone. Potrebbe anche essere coinvolto nell’abbassamento dei livelli di cortisolo, l’ormone dello stress, ed è noto per ridurre lo stress, la confusione e la rabbia sia negli uomini che nelle donne.

Vitamina D

La vitamina D fornisce una vasta gamma di benefici al corpo, essendo considerata una necessità per le normali funzioni corporee piuttosto che solo un supplemento per i livelli di testosterone. La vitamina D svolge un ruolo nella funzione muscolare, nel mantenimento della salute delle ossa e nella riduzione del rischio di infezioni, rafforzando l’immunità.17

A causa degli enzimi che formano la vitamina D presenti nei testicoli, è stato suggerito che la vitamina D possa avere un ruolo nella produzione degli ormoni riproduttivi maschili come il testosterone.18

È stato dimostrato che, in uomini in sovrappeso che cercavano di perdere peso per un periodo di 12 mesi, un’integrazione a lungo termine di vitamina D ha contribuito ad aumentare i livelli di testosterone.19

Tuttavia, studi successivi non hanno ancora confermato questa ipotesi e le prove che la vitamina D aumenti i livelli di testosterone negli uomini sani sono piuttosto deboli.20

Detto questo, un modo potenziale in cui la vitamina D può aiutare a mantenere il testosterone è ridurre il rischio di infezioni. È stato dimostrato che i periodi di malattia diminuiscono i livelli di testosterone9 e le prove dimostrano che un’assunzione giornaliera di 1000IU (le unità internazionali sono usate come misura per le vitamine liposolubili come D, E e K) di vitamina D può migliorare l’immunità.21

Anche se una piccola quantità di vitamina D si trova nella dieta, la maggior parte della nostra vitamina D deriva dall’esposizione alla luce solare.21 Vivendo nel Regno Unito, anche nei mesi estivi, il nostro apporto di vitamina D può essere limitato.21 Ciò significa che l’integrazione di vitamina D può essere utile, indipendentemente dal suo effetto sulla produzione di testosterone.

ZMA

ZMA è composto da zinco monometionina aspartato, magnesio aspartato e vitamina B6. A causa dei bassi livelli di zinco e magnesio che provocano un calo della produzione di testosterone nel corpo, la teoria è che l’integrazione di ZMA può aiutare ad aumentare i livelli di testosterone.22

Zinco e magnesio si perdono anche nel sudore, quindi se ti alleni regolarmente ad alta intensità, potresti soffrire di bassi livelli di zinco e magnesio e potenzialmente di un conseguente calo della produzione di testosterone.23

Le prove di questo, tuttavia, rimangono inclusive. L’unico studio che ha dimostrato che lo ZMA aumenta i livelli di testosterone è stato condotto su giovani giocatori di football americano di livello universitario.24 Hanno scoperto che 8 settimane di integrazione di ZMA durante la pre-stagione hanno aumentato il testosterone libero e totale. Tuttavia, altri studi non hanno confermato questo dato.22

Un modo meno diretto in cui lo ZMA può aiutare il testosterone è l’impatto che può avere sul sonno. Lo zinco, un componente della ZMA, ha dimostrato di poter migliorare la durata e la qualità del sonno grazie al suo ruolo nel sistema nervoso centrale.25

Questo può essere importante, perché la mancanza di sonno può ridurre il testosterone.8 Uno studio che ha confrontato 8 ore e 5 ore di sonno ha dimostrato che 5 ore di sonno a notte riducono i livelli di testosterone del 10-15%.8

L’integrazione di ZMA può quindi aumentare i livelli di testosterone se si soffre di mancanza di sonno.

uomo forte che solleva la palla medica

I booster di testosterone funzionano?

Nonostante il fascino di un estratto di erbe come cura miracolosa per ottenere guadagni rapidi, ci sono poche prove che dimostrano che gli integratori per aumentare il testosterone abbiano un grande impatto.

Un modo molto più potente per aumentare il tuo testosterone è quello di seguire una dieta sana, ottenere un sacco di sonno di buona qualità, e costantemente eseguire l’allenamento di resistenza per un lungo periodo di tempo.

Effetti collaterali Testosterone Boosters

Nonostante il testosterone boosters avere poco impatto sul tuo testosterone, quantità eccessive possono ancora essere pericolose. Ci sono stati numerosi casi di lesioni ai reni e al fegato e dolori addominali.26

Messaggio da portare a casa

Allora, i booster di testosterone funzionano? Anche se è improbabile che trasformino il tuo fisico se hai livelli sani di testosterone, ci possono essere alcune circostanze in cui l’integrazione di testosterone può aiutare a mantenere la produzione e persino a ripristinare i livelli bassi fino a una gamma normale.

I booster di testosterone e altri integratori olistici possono aiutare a migliorare i tuoi livelli di stress, quindi questo potrebbe essere particolarmente utile nei momenti in cui i livelli di stress sono alti.

Gestire dosi estreme di booster di testosterone può essere pericoloso e ci sono rapporti di quantità eccessive che causano danni ai reni e al fegato.

Il modo migliore per aumentare il testosterone è un regolare allenamento di resistenza a lungo termine combinato con una dieta sana e una buona notte di sonno.

FAQ

I booster di testosterone funzionano?

Ci sono poche prove che dimostrano che gli integratori che aumentano il testosterone mostrano una differenza significativa nelle prestazioni. Tuttavia alcuni ingredienti possono aiutare coloro che hanno bassi livelli di tetosterone.

Quali sono gli effetti collaterali dei booster di testosterone?

L’assunzione di quantità eccessive ha dimostrato di causare casi di lesioni renali ed epatiche e dolori addominali.

Cosa sono i booster di testosterone?

I booster di testosterone sono spesso composti naturali o estratti di erbe che si ritiene aiutino ad aumentare il tuo testosterone naturale.

Quali sono i comuni ingredienti dei booster di testosterone?

I comuni ingredienti dei booster di testosterone includono acido D-aspartico, tribulus terrestris, ginseng, vitamina D e ZMA.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *