La storia di Halloween negli Stati Uniti

Ogni anno, il 31 ottobre, in tutti gli Stati Uniti si festeggia Halloween. Bambini e adulti si vestono in costume e partecipano a feste, visitano case stregate e mangiano un sacco di caramelle di Halloween. La maggior parte dei bambini passa la notte a fare “dolcetto o scherzetto”, ovvero ad andare porta a porta a raccogliere caramelle dai loro amichevoli vicini. Anche se noi vediamo Halloween come un momento divertente, non è sempre stato percepito così. Infatti, Halloween non è sempre stato celebrato negli Stati Uniti. Come ha fatto Halloween a diventare così popolare? Ecco una panoramica della storia di Halloween negli Stati Uniti:

Le prime origini di Halloween

Anche se le origini di Halloween, o All Hallow’s Eve, sono spesso dibattute, molti credono che sia iniziato con Samhain, una delle principali celebrazioni dell’antico popolo celtico che viveva in tutta Europa, comprese le attuali Inghilterra, Irlanda e Scozia. Tradizionalmente, Samhain era considerata la loro celebrazione del nuovo anno perché segnava la fine della stagione della crescita e l’inizio dell’inverno. Come parte dei festeggiamenti, la gente accendeva fuochi, si vestiva con costumi di animali e si raccontava la sorte degli altri. Con il tempo, la festa si è evoluta e la Chiesa cattolica ha trasformato il 1 novembre, la data originale di Samhain, nella festa religiosa di “All Saint’s Day” o “All Hallows”, facendo diventare il 31 ottobre la data di “All Hallow’s Eve”, o Halloween.

Prima festa americana di Halloween

I coloni americani sono responsabili di aver portato inizialmente Halloween negli Stati Uniti. La maggior parte dei coloni erano puritani e provenivano principalmente dall’Inghilterra che tradizionalmente celebrava Samhain quando i Celti vivevano lì. Anche se le tradizioni religiose celtiche erano state a lungo sostituite dal cristianesimo, molte delle vecchie pratiche rimasero. Tuttavia, poiché le colonie americane erano influenzate da una varietà di culture, le tradizioni di Halloween iniziarono a cambiare. Nel Nuovo Mondo, All Hallow’s Eve divenne un momento di “play party”, che erano feste private organizzate per celebrare il raccolto. La gente si vestiva in costume, leggeva il futuro agli altri e raccontava storie spaventose. Queste furono tra le prime feste di Halloween!

Storia del Trick or Treating

Nella metà del 1800, gli immigrati irlandesi iniziarono ad arrivare negli Stati Uniti. Poiché il popolo celtico viveva anche in Irlanda, le persone portarono con sé le loro tradizioni di Halloween. Questo includeva vestirsi in costume, chiedere cibo e soldi ai vicini e fare scherzi la sera di Halloween. Gli americani hanno iniziato a fare la stessa cosa, che alla fine si è trasformata nella nostra tradizione di “trick-or-treating”. Tuttavia, non è stato fino a poco tempo fa che i “dolcetti” erano molto più comuni degli “scherzetti”. Negli anni ’20, per esempio, gli scherzi chiassosi erano diventati costosi, soprattutto nelle grandi città. Con il tempo, le città e i paesi cominciarono a organizzare feste di Halloween mansuete, orientate alla famiglia, che alla fine aiutarono a controllare gli scherzi. Quando le aziende produttrici di caramelle cominciarono a produrre caramelle speciali per Halloween, nacque la nostra idea moderna di “dolcetto o scherzetto”.

Halloween (come lo conosciamo oggi) non è sempre stato celebrato negli Stati Uniti, ma è certamente diventato una parte importante della nostra cultura e noi lo portiamo ben oltre il dolcetto o scherzetto con i nostri regali di Halloween!
Salva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *