Maria di Teck

Vita reale

A 24 anni si fidanzò con il principe Alberto Vittorio (detto Eddy), principe di Galles e figlio maggiore di Edoardo VII di Gran Bretagna. La scelta di Maria come sua sposa fu influenzata dalla regina Vittoria, che era molto affezionata a lei e al suo forte carattere e senso del dovere. Tragicamente, Alberto morì poche settimane prima del loro matrimonio, durante la pandemia di influenza del 1891-92.

Durante il periodo di lutto, il fratello di Alberto, il principe Giorgio, duca di York, si avvicinò a Maria e nel maggio del 1893 le chiese di sposarlo. Si sposarono nel luglio dello stesso anno ed ebbero sei figli. Sebbene i bambini fossero accuditi da una bambinaia, come era tradizione in molte famiglie dell’alta borghesia, Mary era una madre premurosa che trascorreva del tempo con i suoi figli, rivelando il suo lato amante del divertimento e insegnando loro la storia e la musica.

Leggi di più: Edoardo VII, Giorgio V ed Edoardo VIII: Il complicato rapporto tra i re britannici e i loro eredi

Come duca e duchessa di York, Giorgio e Maria svolsero i loro doveri pubblici, facendo diversi tour ufficiali nell’impero britannico. Il 6 maggio 1910, il padre di Giorgio, Edoardo VII, morì. Giorgio salì al trono come Giorgio V e Maria divenne regina consorte. Quando scoppiò la prima guerra mondiale, la regina Maria istituì il razionamento del cibo a palazzo e la coppia visitò spesso i militari feriti.

Quando Giorgio V si trovò ad affrontare il cambiamento della Gran Bretagna dopo la guerra, la regina Maria fu la sua consigliera più impegnata in questioni di stato. Rimase sicura di sé e calma nelle apparizioni pubbliche durante i disordini civili sulle condizioni sociali, l’indipendenza irlandese e il nazionalismo indiano. Quando Giorgio V si ammalò sempre di più a causa di una malattia polmonare, la regina Mary prestò maggiore attenzione alle sue cure. Nel 1935, la coppia celebrò il suo giubileo d’argento, e durante il suo discorso Giorgio rese pubblicamente omaggio alla moglie con grande emozione e sincerità.

Il 20 gennaio 1936, Giorgio V morì e suo figlio maggiore, Edoardo, salì al trono. Nel giro di un anno Edoardo abdicò per sposare la sua amante americana, Wallis Simpson. La regina Mary fu costernata dalla decisione del figlio di mettere i sentimenti personali al di sopra del dovere, ma si rassegnò alla decisione e rivolse il suo sostegno al figlio successivo, Albert Frederick Arthur George, (noto come Bertie) che sarebbe salito al trono come Giorgio VI. Durante il regno di suo figlio, la regina Maria si interessò molto all’educazione delle sue due nipoti, Elisabetta e Margherita. Durante la seconda guerra mondiale, fece ancora una volta visita alle truppe e alle fabbriche, e diresse campagne di recupero di rottami metallici per lo sforzo bellico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *