MLS Expansion Update: Charlotte, Phoenix, Las Vegas, 600 milioni di dollari di tasse e sei città abbandonano le loro offerte

The Blue Testament è tornato con un’altra puntata periodica del nostro Major League Soccer Expansion Update. A ottobre, Sacramento, California, ha ottenuto la 29esima squadra della lega. Prima era stata annunciata St. Louis, Missouri, come 28esima squadra. Raccomando di tornare a queste storie e a tutti gli altri aggiornamenti sull’espansione.

Charlotte, North Carolina

Un’offerta che era morta sotto la famiglia Smith ha avuto nuova vita quando il proprietario dei Carolina Panthers (NFL) David Tepper ha preso il controllo. Charlotte è passata dal più lungo dei colpi al probabile 30° team. Secondo The Athletic, “la lega ha approvato che il suo comitato di espansione entri in quella che Garber si aspetta “essere la negoziazione finale con (Tepper) per avere Charlotte come 30a squadra, ma non è stata concessa alcuna approvazione formale”.”

Tepper ha richiesto 100 milioni di dollari di denaro dei contribuenti per migliorare lo stadio Bank of America. Il commissario della MLS Don Garber ha indicato diverse esigenze per lo stadio: “che la sezione dei tifosi sia adeguata, che abbiano i tunnel adeguati, che abbiano i giusti ambienti per gli spogliatoi e altri ambienti competitivi”. Inoltre, lo stadio ha 75.000 posti, quindi ci deve essere un piano per una capacità ridotta per le partite di calcio. Tepper d’altra parte vede Charlotte competere con l’Atlanta United. Se questo è vero, forse avranno bisogno di tutti quei posti.

Garber vuole annunciare qualcosa entro la fine dell’anno. Il vero shocker di tutte le notizie nella storia di The Athletic è stato che hanno pianificato l’ingresso di Charlotte nella lega nel 2021. Questo significa che sarebbe la 30° squadra, ma in realtà sarebbe la 28°, con l’Austin FC 27°. Questo renderebbe St. Louis 29° e Sacramento 30° nel 2022.

Inoltre, nonostante St. Louis e Sacramento paghino 200 milioni di dollari ciascuno in tasse di espansione, Charlotte potrebbe pagare 300 o 325 milioni di dollari. Tepper vale 12 miliardi di dollari. A quanto pare si può semplicemente comprare la propria entrata, se questo non fosse già chiaro.

Sei squadre non hanno “offerte attive”

Nel 2017, dodici città hanno fatto domanda per l’espansione della MLS. Di queste, Cincinnati, Nashville, St. Louis e Sacramento sono dentro. Austin si è intrufolata minacciando di spostare la Columbus Crew in Texas. E Charlotte è anche una di quelle 12 offerte, ma originariamente aveva un gruppo di proprietà diverso (proprio come St. Louis).

Secondo Garber, sei squadre attualmente non hanno “offerte attive”. Queste città sono Detroit, Indianapolis, Raleigh/Durham, San Antonio, San Diego e Tampa/St. Petersburg. Raleigh/Durham sono troppo vicine a Charlotte e probabilmente non entreranno mai. Lo stesso vale per San Antonio con Austin. Detroit è ancora sostenuta da due o tre miliardari quindi potrebbero sempre riemergere. E San Diego sembra pronta per il calcio e avrà una squadra USL allenata da Landon Donovan nel 2020.

Phoenix e Las Vegas potrebbero essere le prossime

Don Garber ha confermato che “la lega è ancora in discussione con Phoenix, l’altra città che ha presentato un’offerta nel 2017, e Las Vegas, che è emersa come contendente all’espansione all’inizio del 2019”. Se queste città venissero ammesse, ciò porterebbe la lega a 32 squadre. In precedenza la MLS ha detto che si fermerà a vari numeri più bassi, per lo più recentemente è stato 28 prima che fosse 30. Probabilmente non si fermerà finché i proprietari saranno disposti a pagare enormi somme di denaro.

“Potrebbe andare a (32), non lo stiamo escludendo, ma non abbiamo mai detto che stiamo andando a 32 squadre”, ha detto Garber. “Non penso nemmeno che sia una probabilità. Perché dovremmo fare dei commenti su come potrebbe essere il futuro? Ho detto che non vedo a breve termine che saremmo andati oltre le 30 squadre, ma la vita è lunga. Non ho mai pensato che saremmo stati a 20 o 24 o 28 e non ho mai pensato che saremmo stati a 30. Non so come sarà il mondo tra molti, molti anni. In questo momento siamo molto concentrati a finalizzare la nostra 30esima squadra, senza alcun impegno ad andare oltre”.

600 milioni di dollari di tasse di espansione

Se e quando la quantità di squadre salirà, aspettatevi che le tasse di espansione saliranno con essa. Glenn Crooks del Podcast On Frame aveva un ospite che sosteneva che le squadre 31 e 32 avrebbero dovuto pagare 600 milioni di dollari per entrare nella MLS.

Questo è il triplo di quanto pagheranno St. Louis e Sacramento e circa il doppio di quanto potrebbe pagare Charlotte. Per non parlare di 60 volte quello che il Real Salt Lake ha pagato nel 2005 (10 milioni di dollari).

Corner Kicks (Tutte le altre notizie sull’espansione)

  • Questa settimana l’offerta MLS di St. Louis ha chiesto 15 milioni di dollari in crediti d’imposta dallo stato per quello che ora viene descritto come un complesso stadio di calcio da 461 milioni di dollari (St. Louis Public Radio)
  • Sacramento può lanciare una squadra di espansione NWSL nel 2020 (The Athletic)
  • Las Vegas sta negoziando un potenziale accordo con la MLS e ha ottenuto un’estensione dei colloqui sullo stadio fino a febbraio. La storia nel Las Vegas Review Journal parla di loro come 30° squadra, ma sembra che siano in lizza per la 31esima o 32esima (LVRJ)
  • L’ex direttore sportivo del New York City FC Claudio Reyna assumerà lo stesso incarico con l’Austin FC mentre si muovono verso il lancio del 2021 (KERA News)
  • Lo Statesman ha un aggiornamento generale su tutte le cose dell’Austin FC (Austin Statesman)
  • Midfield Press fa il suo fantastico aggiornamento sull’espansione della lega inferiore. Un must read per tutte le leghe sotto la MLS negli Stati Uniti (Midfield Press)
  • Buffalo, New York potrebbe ottenere una squadra di espansione USL entro il 2023. Sono attualmente alla ricerca di un sito per uno stadio da 10.000 posti (Pro Soccer USA)
  • Brett Johnson, co-proprietario del Phoenix Rising FC, è sul punto di aggiungere una squadra a Pawtucket, Rhode Island per la stagione 2022. La squadra non ha un nome, ma RiptideFC.com attualmente reindirizza al sito PRFC (The Athletic)
  • La USL sta considerando il lancio di un campionato femminile di prima divisione per competere direttamente con la NWSL (Sports Illustrated)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *