Scheda informativa sugli enterovirus

Gli enterovirus sono un gruppo di virus che causano una serie di malattie infettive che di solito sono lievi. Tuttavia, se infettano il sistema nervoso centrale, possono causare malattie gravi. I due più comuni sono echovirus e coxsackievirus, ma ce ne sono molti altri. Gli enterovirus causano anche la poliomielite e la malattia delle mani, dei piedi e della bocca (HFMD).

Sintomi

La grande maggioranza delle persone infettate dagli enterovirus – oltre il 90% – non avrà sintomi o avrà sintomi non specifici, come la febbre improvvisa. Un’ampia gamma di sintomi può essere causata dagli enterovirus, ma il più delle volte includono febbre, lievi sintomi respiratori, malattia simil-influenzale con febbre e dolori muscolari, febbre con un’eruzione cutanea e sintomi gastrointestinali.

Complicazioni

La maggior parte delle malattie causate dagli enterovirus sono lievi, ma malattie più gravi possono talvolta svilupparsi in alcuni pazienti, incluse condizioni cerebrali e cardiache, polmonite ed epatite. Inoltre, i virus possono diffondersi ad altri organi come la milza, il fegato, il midollo osseo, la pelle e il cuore.

Come prendere gli enterovirus

Gli enterovirus si diffondono più comunemente entrando in contatto con le secrezioni, come saliva, espettorato o muco, di una persona infetta o con le sue feci.

Le persone più a rischio

Gli enterovirus sono i virus più diffusi nel mondo. Chiunque può sviluppare una malattia sintomatica causata dagli enterovirus, ma i bambini, in particolare quelli di età inferiore ai 10 anni, hanno maggiori probabilità di essere infettati. Le persone che hanno più probabilità di sviluppare una malattia più grave sono quelle con condizioni di salute sottostanti, le donne incinte, i neonati o i bambini prematuri, e le persone che hanno stress da freddo o malnutrizione.

Diagnosi

Gli enterovirus vengono solitamente diagnosticati clinicamente da un medico che giudica i sintomi di un paziente per vedere se ha uno di questi virus. Tuttavia, i test di laboratorio su alcuni campioni di pazienti possono aiutare a rilevare gli enterovirus nei casi più gravi.

Trattamento

La maggior parte dei pazienti con infezione da enterovirus guarisce senza problemi. Il trattamento è solitamente di supporto, volto ad alleviare i sintomi e ad assicurarsi che le persone si mantengano idratate. Le persone con infezioni più gravi avranno bisogno di un supporto più intenso. Gli antibiotici sono dati solo se si sospetta un’infezione batterica secondaria insieme all’enterovirus.

Come evitare di prendere gli enterovirus

Non ci sono attualmente vaccini contro gli enterovirus, tranne la polio. Buone pratiche igieniche, come il frequente lavaggio delle mani, sono essenziali per ridurre il rischio di essere infettati.

Nota: Le informazioni contenute in questa scheda informativa sono intese a scopo di informazione generale e non devono essere utilizzate come sostituto della competenza e del giudizio individuale dei professionisti della salute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *