Si può usare una lavastoviglie invece di uno sterilizzatore?

Tutti conosciamo il detto: “La lavastoviglie pulisce i piatti in modo che tu non debba farlo”. Ma per quanto sia allettante mettere i biberon tra i piatti sporchi, la nostra lavastoviglie salva-tempo è davvero un’alternativa sicura alla sterilizzazione?

Pubblicità

Lavastoviglie contro sterilizzatore

Per sterilizzare un oggetto bisogna farlo bollire a 100 gradi C per un minimo di cinque minuti. L’acqua della maggior parte delle lavastoviglie, anche con un lavaggio a caldo, non raggiunge questa temperatura. I tuoi biberon possono sembrare puliti, ma non puoi essere certo che siano privi di batteri che potrebbero dare al tuo piccolo un brutto mal di pancia.

Gli sterilizzatori elettrici, tuttavia, sono un modo efficiente di assicurare che i biberon siano tenuti senza germi. I biberon vengono sterilizzati con il vapore in circa 10 minuti. Potete poi lasciare le bottiglie nello sterilizzatore con il coperchio chiuso, sicuri che rimarranno sterili fino a sei ore.

È solo quando rimuovete le bottiglie dall’unità che perdono la loro sterilità, e questo è un altro aspetto negativo del metodo di lavaggio in lavastoviglie. Una volta terminato il ciclo, a meno che non si trasferiscano le bottiglie in un contenitore sterile coperto, devono essere usate subito per evitare il rischio di formazione di batteri. Ecco perché si consiglia di usare uno sterilizzatore piuttosto che una lavastoviglie per qualsiasi attrezzatura per l’alimentazione usata prima dei sei mesi (compresi tiralatte e ciucci), e per biberon e tettarelle fino ai 12 mesi.

Cosa va in lavastoviglie

Tutte le attrezzature per l’alimentazione progettate per i bambini, e anche i ciucci, possono andare in lavastoviglie una volta che ha compiuto i sei mesi – ma controlla che siano etichettate come lavabili in lavastoviglie. In particolare, alcune parti dei tiralatte non sono adatte alla lavastoviglie. I cesti per lavastoviglie appositamente progettati sono utili per tenere i piccoli pezzi del kit per l’alimentazione in un unico posto.

Scegliere il programma giusto

Se hai intenzione di usare la tua lavastoviglie per l’attrezzatura per l’alimentazione del tuo bambino, usa un programma caldo a 80 gradi C o più piuttosto che un lavaggio ecologico più freddo. Alcune lavastoviglie ora incorporano un “ciclo per bambini”: un lavaggio intensivo che mira a rimuovere i batteri dalle attrezzature per l’alimentazione del tuo bambino. Sono disponibili anche risciacqui antibatterici e impostazioni di “asciugatura a caldo”.

Bottiglie in lavastoviglie

Anche se la maggior parte delle attrezzature per l’alimentazione del bambino, compresi i ciucci, devono essere sterilizzate solo per i primi sei mesi, biberon e tettarelle dovrebbero essere sterilizzati fino ai 12 mesi – a quel punto dovresti puntare a svezzarlo dal biberon alle tazze.

Avviso

Se decidi di lavare i biberon in lavastoviglie, rimuovi prima tutte le tracce di latte con una spazzola per biberon e impilali a faccia in giù per evitare che vi cadano dentro pezzi di cibo. Sappi che le tettarelle si consumano più velocemente se le lavi spesso in lavastoviglie, e non fare l’errore di mettere i biberon con i piatti sporchi intrisi di avanzi di spag bol… daranno alle bottiglie una bella tinta arancione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *