Spostare il K-pop: I giovani coreani si rivolgono alla musica trotta di una volta

Molti americani hanno conosciuto il K-pop negli ultimi anni, specialmente quando la boy band BTS ha scalato le classifiche musicali di Billboard l’anno scorso. Ma in Corea del Sud, i giovani stanno rivolgendo la loro attenzione ad uno stile di musica più antico – il trotto, un genere folk che è stato in giro per più di 100 anni.

In questi giorni, i telespettatori sudcoreani stanno guardando giovani artisti eseguire cover di musica trotta vecchio stile in spettacoli di competizione come “Mister Trot”, che hanno gli spettatori votare per i loro atti preferiti in un formato stile “American Idol”. Nel frattempo, anche i maggiori artisti K-pop stanno adottando il genere, cantando cover di canzoni karaoke nei talk show, o aggiungendo i propri elementi di trotto nella loro musica originale.

Related: La Corea del Sud ha una fiorente scena di tatuaggi. Ma la maggior parte dei negozi di tatuaggi sono illegali.

“Penso che la ragione del rinnovato interesse della Generazione Z o della Generazione X per il genere musicale non sia tanto la nostalgia, ma piuttosto perché anche i loro cantanti preferiti stanno iniziando a entrare in questo genere”, ha detto John Lee, un commentatore freelance di politica e società coreana.

Originariamente chiamato come il ballo americano fox trot degli anni 30, questo genere è senza dubbio unicamente coreano. La musica trot esiste da prima della guerra di Corea, all’inizio degli anni ’50, e le sue molte trasformazioni sono strettamente legate a momenti importanti della storia coreana.

Poco dopo la guerra di Corea, per esempio, “c’erano molte canzoni sulla separazione – famiglie separate a causa della guerra, persone che chiamavano i loro cari”, ha detto John Lee.

Non si guardi oltre la canzone “Vanish Away, 38th Parallel” dell’artista Nam In Soo del 1949. La canzone affronta direttamente la divisione della penisola coreana da un luogo di dolore, il che è ben lontano dalle canzoni trot di oggi, come “One Shot” – una canzone virale che riguarda letteralmente solo il bere alcolici.

La musica trot si è ampiamente spostata dal folk malinconico e angoscioso alla musica amorosa o persino allegra a causa della dittatura oppressiva del governo sudcoreano del dopoguerra, che metteva nella lista nera qualsiasi musica considerata controproducente per la sua propaganda. La musica trot era anche altamente stigmatizzata all’epoca a causa delle sue influenze storiche dal Giappone, che colonizzò brutalmente la penisola coreana fino agli anni ’40.

Related: Foto inedite della guerra di Corea catturano una vita vibrante a Seoul

“Ufficiosamente, stavano anche inseguendo canzoni che ritenevano controproducenti per gli sforzi di propaganda del governo, e così negli anni ’60 e ’70, abbiamo visto un sacco di musica trot che era molto felice, a differenza della musica degli anni ’50”, ha detto John Lee.

Related: Il governo sudcoreano sta rivedendo il suo divieto di aborto degli anni ’50

Lee Taek-Gwang, professore alla Kyunghee University, ha detto che molta della musica trotta che piace ai giovani oggi dovrebbe essere chiamata “semi-trot”. Più vivace, il semi-trot suona molto più simile al K-pop che al trotto popolare storico – il che ha senso, dato che alcuni considerano il trotto una delle radici del K-pop.

“I giovani della generazione del trotto erano chiamati il “ragazzo moderno” o la “ragazza moderna” all’epoca”, ha detto Lee Taek-Gwang. “In realtà, il K-pop è partito dalla musica che piaceva a questi ragazzi e ragazze moderne. In questo senso, possiamo dire che il trotto è la radice del K-pop. Ma allo stesso tempo, il K-pop come lo conosciamo ora è venuto fuori come una sorta di distacco dal trotto.”

Mitch S. Shin ha contribuito a questo servizio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *