Stargate SG1 arriva su Netflix e vengono rivelate ulteriori informazioni su un reboot

Finalmente, gli abbonati a Netflix possono godersi uno dei migliori e più lunghi show di fantascienza degli anni ’90, “Stargate SG1”.

Imposta come sequel diretto del film “Stargate” del 1994 dello scrittore e regista Roland Emmerich con Kurt Russell (Col. Jack O’Neill) e James Spader (Dr. Daniel Jackson) la serie TV ha come protagonisti Richard Dean Anderson e Michael Shanks nei panni rispettivamente di O’Neill e Jackson e aggiunge gli attori Amanda Tapping (Maj. Samantha Carter) e Christopher Judge (Teal’c).

Ambientato alcuni anni dopo il film e dopo il successo della missione sul pianeta Abydos, il programma Stargate è stato chiuso. O lo era, fino a quando qualcuno compone lo stargate e il Signore del Sistema Apophis e due guerrieri Jaffa entrano inaspettatamente nel complesso di Cheyenne Mountain; rapiscono un povero ufficiale dell’USAF e si ritirano rapidamente, suggerendo che c’è una minaccia molto più grande nella galassia di quanto si sia percepito inizialmente.

Il colonnello O’Neill viene richiamato dalla pensione per guidare una nuova spedizione ad Abydos per trovare un vecchio amico – il dottor Jackson, un nuovo nemico – i Goa’uld e 214 gloriosi episodi di azione e avventura alimentati dal Naquadah.

Gli abbonati di Amazon Prime hanno avuto accesso alla serie per un po’ di tempo, con l’aggiunta di eccellenti spinoff “Stargate: Atlantis” e “Stargate: Universe”. Un ulteriore bonus di questo è che potrebbe aiutare a promuovere il reboot. Sì, avete letto bene.

“Stargate SG1” non aveva paura di prendersi in giro e il 200° episodio ha fatto proprio questo, brillantemente (Image credit: MGM)

L’ex produttore esecutivo di “Stargate” Joseph Mallozzi ha detto: “Beh, qualcuno mi ha chiesto quanti chevron sono stati chiusi. Ho detto loro cinque”, riporta Gateworld.

“A dire il vero, non siamo mai stati così vicini ad una quarta serie di Stargate. … I fan di ‘Stargate’ che soffrono da tempo potrebbero finalmente essere ricompensati. A condizione che alcuni pezzi cruciali vadano al loro posto”, ha scritto Mallozzi sul suo blog a luglio, che.

Questa non è la prima volta che è stato fatto un tentativo di ridare vita al popolare show fantascientifico. Nel 2018, c’è stata una miniserie a basso costo, OK ma non grande, chiamata “Stargate: Origins” che si concentrava sulla backstory della giovane Catherine Langford. Prima di questo, la star di “Atlantis” Joe Flanigan ha cercato di salvare il franchise dalla bancarotta pendente della MGM, ma l’accordo è fallito a seguito di un cambiamento nella gestione dello studio.

Lo sci-fi ha iniziato a prendere un tono più scuro e grintoso in seguito al successo di spettacoli come “Battlestar Galactica” e non volendo essere lasciato indietro, è nato “Stargate Universe”. Sfortunatamente, a seguito degli scarsi ascolti, questo spinoff ampiamente sottovalutato non è riuscito a ottenere una terza stagione. Il franchise di “Stargate” è stato infine chiuso nel maggio 2011.

Questo nuovo progetto viene da Brad Wright, che ha co-creato le tre precedenti serie TV, secondo Gateworld. Wright sta lavorando a qualcosa da quasi due anni, ma la pandemia di COVID-19 ha fatto slittare i lanci, una scelta ufficiale e l’inizio della produzione. Wright stesso ha detto in primavera che sta ancora cercando di far partire il progetto.

“Stiamo lavorando a qualcosa. È molto eccitante”, ha detto Wright in un’intervista a The Companion. “È qualcosa di cui stiamo parlando da un po’ di tempo. E mi piace – sono entusiasta di avere la possibilità di realizzarlo un giorno, presto. O un giorno, punto!

“Dirò questo: Esiste nell’universo che già conoscete. Non è un reboot, non è una cosa completamente nuova. È una continuazione. E mi fermo qui. Non sono autorizzato a dire altro! Ho giurato di mantenere il segreto.”

Ecco i nostri 10 migliori episodi di “Stargate SG1”, in ordine cronologico.

“Il tormento di Tantalo” (S01, E10)
“Una questione di tempo” (S02, E15)
“Vacanze” (S02, E18)
“1969” (S02, E21)
“Aggiornamenti” (S04, E03)
“Window of Opportunity” (S04, E06)
“2010” (S04, E16)
“2001” (S05, E10)
“200” (S10, E06)
“Unending” (S10, E20)

Seguite Scott Snowden su Twitter. Seguici su Twitter @Spacedotcom e su Facebook.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *